Perchè il caldo? - Hot Yoga Bologna
You are here: Home / Perchè il caldo?

Benefici del calore

In base alla teoria di Bikram, la stanza surriscaldata ricrea il clima dell’India tropicale, che sarebbe il clima ideale per praticare Yoga.
Il calore e’ un strumento terapeutico….

Purifica il corpo, con il sudore si favorisce l’eliminazione delle tossine attraverso la pelle

la prevenzione delle malattie e degli infortuni, la perdita di peso, rallentando l’invecchiamento.

Permette uno stretching profondo e più sicuro.

Brucia calorie (fino a 800 a classe di Bikram) e riorganizza i grassi nella struttura muscolare-aumentando il metabolismo

Il calore guarisce e previene le lesioni.

Stimola il sistema circolatorio, aumenta il flusso di ossigeno e di sostanze nutritive nelle cellule del corpo, mantenendo il corpo sano e generando piu’ energia

CORPO

1.Maggiore flessibilità

Lo stretching quando i muscoli sono caldi, come nel caso dell’hot yoga, ne migliora la flessibilità e aumenta la libertà di movimento delle articolazioni. Uno studio realizzato a marzo 2013 e apparso sul Journal of Strength and Conditioning Research ha riscontrato che dopo otto settimane, i partecipanti alle lezioni di yoga Bikram godevano di una migliore flessibilità nelle spalle, nei lombari e nei muscoli posteriori della coscia rispetto al gruppo di controllo. Inoltre, lo yoga rafforza i muscoli: lo stesso studio ha svelato che i partecipanti hanno anche aumentato la loro capacità di eseguire degli stacchi da terra

 2.Miglioramento della massa ossea

La densità ossea diminuisce naturalmente con l’età. Per esempio, la menopausa comporta una perdita di massa ossea fino al 50%, e circa la metà di questa percentuale viene persa nei primi 10 anni dall’inizio di questa fase della vita.

Secondo uno studio apparso nel maggio 2014 su Scientific Research, su un periodo di 5 anni, le persone in premenopausa che avevano praticato lo yoga Bikram presentavano una maggiore densità ossea nei fianchi, nei lombari e nel collo. Lo studio ha concluso che un ambiente riscaldato ha ridotto gli effetti dell’osteoporosi per le donne, migliorando la circolazione, la respirazione e la traspirazione.

3.Brucia calorie

Una lezione standard di yoga permette di bruciare da 180 a 460 calorie, a seconda dell’intensità e della durata della lezione e del tuo peso corporeo.

I ricercatori della Colorado State University hanno scoperto che chi pratica l’hot yoga rientra nella parte alta di questa fascia: durante una lezione di 90 minuti, le donne sono arrivate a bruciare circa 330 calorie e gli uomini circa 460 (a causa della loro corporatura generalmente più grande).

In un ambiente riscaldato suderai molto di più, per cui il tuo corpo dovrà lavorare di più per regolare la temperatura e il cuore dovrà far circolare più sangue. Questo significa che brucerai più calorie di quanto faresti in una lezione di yoga tradizionale e non riscaldato

4.Regola i livelli di glucosio nel sangue

Secondo uno studio dell’ottobre 2013 sul Journal of Bodywork and Movement Therapies chi è affetto da diabete di tipo 2 può beneficiare dello yoga perché aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue. I ricercatori hanno scoperto che anche un regime di yoga Bikram a breve termine (otto settimane) migliora la tolleranza al glucosio per gli adulti in età avanzata tendenti all’obesità

5.Aumenta la salute del cuore

Allenarsi in una stanza calda è senza dubbio una sfida a livello fisico. Il cuore, i polmoni e i muscoli lavorano di più, dando così impulso alla respirazione, alla frequenza cardiaca e al metabolismo.

Uno studio del 2019 aprile apparso sul Journal of alternative and Complementary Medicine ha dimostrato che una sessione di hot yoga accelera il battito cardiaco più o meno quanto una camminata a passo veloce (6 km/h circa).

6.Migliora la salute della pelle

L’aumento della sudorazione migliora la circolazione e favorisce l’afflusso di sangue ricco di ossigeno alle cellule della pelle, donandoti una pelle più brillante dopo lo yoga.

La sudorazione da esercizio fisico può effettivamente contrastare i segni dell’invecchiamento a livello cellulare. L’impatto positivo si traduce in una maggiore produzione di collagene, una migliore idratazione e un minore rilassamento della pelle

MENTE

1.Aiuta a migliorare i sintomi della depressione

Sia lo yoga che la meditazione possono aiutare a ridurre i sintomi della depressione, secondo l’ American Psychological Association.

Secondo uno studio di maggio-giugno 2018 pubblicato su Military Medicine, i veterani che soffrivano di depressione hanno percepito un miglioramento generale dell’umore e della depressione dopo sei settimane di yoga. Hanno fatto yoga, esercizi di respirazione e meditazione una volta alla settimana per 60 minuti.

Uno studio dell’agosto 2019 nel Journal of Alternative and Complementary and Medicine ha rilevato che, in un gruppo di donne di mezza età, un corso di otto settimane di yoga Bikram ha ridotto i sintomi della depressione, tra cui auto-critica, pessimismo, scarsa qualità della vita e ridotta funzione cognitiva

2.Aiuta a gestire lo stress

Lo yoga ti incoraggia a guardare dentro di te e a prendere coscienza dei fattori esterni che ti causano stress. Quando ti alleni regolarmente, inizierai a capire come le tecniche di respirazione, l’immobilità e il calore della stanza aiutano il corpo e la mente a rilassarsi.

In uno studio dell’aprile 2017 pubblicato sul Journal of Mental Healthche prevedeva un programma di 16 settimane di hot yoga con adulti con uno stile di vita sedentario, sono stati riscontrati un miglioramento dell’umore e una riduzione dei livelli di stress dopo una singola sessione di 90 minuti

3.Aiuta a dormire meglio

Tra gli effetti positivi c’è anche un sonno più profondo e rigenerante: non a caso il bikram yoga è consigliata a chi soffre di insonnia ma anche di stanchezza cronica. Questo pratica  stimola inoltre le endorfine, gli ormoni del piacere, che agevolano ulteriormente il senso di piacere

4.Aiuta la concentrazione

Il caldo migliora la concentrazione perché ti aiuta a non  pensare, Bikram yoga non è altro che una meditazione attiva